CLARIO: tutti si esprimono per assicurare che ‘sta volta la redazione non lo sapeva

La vicenda dei Clario ancora scuote gli animi. Le rivelazioni non rivelate di Juan Fran Sierra, unite alla convinzione di Alberto Dandolo (soprattutto dopo l’affermazione di quest’ultimo, d’aver avvertito sin da subito Maria de Filippi del legame ancor vivo fra Claudio Sona e Juan Fran Sierra), han fatto sì che la redazione di Uomini e Donne prendesse una posizione.

Essi hanno affermato che avrebbero dato a Claudio Sona la possibilità di esprimere la sua versione prima di credere alle accuse di altri, e che, fino a prova contraria, quasi tutti sono innocenti davanti alla legge, anche a quella della De Filippi. E soprattutto se sulla tua immagine hanno puntato tanto… da far intervenire anche la Cirinnà ad augurarti buona fortuna allor dell’ultima puntata.

Insomma, ricordiamo di casi in cui bastarono prove molto minori per spu**anare completamente l’immagine di qualcuno e cacciarlo dagli Elios senza possibilità di ripulirsi.

https://www.instagram.com/p/BVR6_TdjJ2Y/?taken-by=raffaellamennoia&hl=it

Dapprima c’ha pensato la produzione e la Mennoia, che ha voluto condividere la fotografia di un avvoltoio in seguito alla dichiarazione con la presa di posizione ufficiale di Uomini e Donne.

https://www.instagram.com/p/BVcNtZNDw0a/?taken-by=raffaellamennoia&hl=it

Dopo qualche giorno di silenzio è intervenuto, dimostrando come sempre grande arguzia, anche Gianni Sperti.

Ammesso che sia vero Gianni, ammesso che sia vero, all’odio tu hai incitato milleduecento volte, insieme alla tua compare Tina, attaccando spesso poco garbatamente le concorrenti di Uomini e Donne sul nulla.  Guarda Gianni che quando t’accanisci contro qualcuno sei il primo ad avere comportamenti di dubbio gusto: rubi i cellulari, assalti i camerini, ti comporti quasi da delinquente per dimostrare la veridicità delle tue parole. E poi cosa vuol dire: “capisco che ognuno debba prendersi le proprie responsabilità, avrebbero ingannato la trasmissione tutti e due” Juan mica vi doveva fedeltà, mica aveva un contratto con voi, e certo che ognuno dovrebbe assumersi le sue responsabilità. Voi in primis. Non è  che noi siamo abituati ad ingannare gli altri e quindi vediam tutto con occhi maligni (vecchio leitmotiv mariano quando ci si trova all’impasse), è che siamo abituati a vedere VOI farlo. Non aveste insabbiato il tutto a tempo debito, forse, ora a non accusare la produzione d’essere complice del brutto teatro messo in piedi, vi sarebbe meno gente.

Non essendo abbastanza convincenti le parole della Mennoia, Gianni e compagnia, anche gli ex concorrenti più celebri hanno deciso di esprimere il loro parere ed assicurare al proprio pubblico la bontà (e soprattutto la trasparenza) della trasmissione di cui anch’essi sono stati protagonisti. Questa volta la redazione non lo sapeva.

Uno dei più divertenti è sicuramente Claudio D’Angelo, il cui trono è stato un’epica farsa, per carità, con un finale migliore di quanto chiunque potesse immaginare, ma a cui salvarono l’immagine in extremis dopo l’ennesima figura barbina fatta dalla produzione.

 

 

Anche Giulia de Lellis, che a Mediaset è comunque riuscita ad attirarsi grandi antipatie, è intervenuta per far sapere al mondo che lei ed Andrea Damante si amano e che la trasmissione è vera. Ha anche aggiunto che Damante non vuole mettere un tavolo in casa loro, i comuni mortali non sanno perché ma i fans sicuramente sì.

 

Un po’ come Claudio Sona già fece, Mario Serpa si sente in dovere di difendere la redazione in quanto parte lesa, insieme a lui, della presunta falsità del suo ex.

https://www.instagram.com/p/BVZyhZfgmkq/?taken-by=serpiko6&hl=it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...