Advertisements
Annunci

Gossip UeD: Mario Serpa s’incazza, ma poi s’incazza anche Raffaella Mennoia e tantissima altra gente (un riassunto)

Anche un riassunto del trash estivo che ha coinvolto migliaia di internauti che hanno così sopperito la mancanza di trasmissioni televisive nelle loro corde.

Breve sinossi:

Mario Serpa s’incazza con la produzione di Uomini e Donne, a sua volta Raffaella Mennoia s’incazza con Mario Serpa ma Teresa Cilia è incazzata con Raffaella Mennoia, Gianni Sperti difende Raffaella e fa incazzare Mario Serpa che lo attacca. Gianni risponde pubblicando la foto di Mario e Lele Mora. Giulia de Lellis e Lorenzo Riccardi sostengono la redazione di Uomini e Donne, mentre Alex Migliorini è dalla parte di Mario Serpa insieme a Teresa Cilia (che però è soprattutto contro Raffaella Mennoia). Alcuni vengono diffidati, altri querelati, altri spariscono dai social per poi tornare.

Uomini e Donne: la lite che parte da Mario Serpa e finisce per coinvolgere tutti, ma soprattutto fa sparire Raffaella Mennoia dai social e guadagnare una diffida a Teresa Cilia

Uomini e Donne Mario Serpa contro tutti Teresa Cilia contro Raffaella Mennoia

Tutto parte da una vacanza di Claudio Sona, accompagnato da buona parte della redazione di Uomini e Donne, che fa sclerare Mario Serpa ,il quale, vede in queste foto, la dimostrazione della loro incoerenza nonché falsità.

Date queste affermazioni, il pubblico, che ancora non ha avuto chiarezza in merito alla storia dei Clario, assalta il profilo della Mennoia per domandare spiegazioni.

Raffaella Mennoia ovviamente nega tutto, ad alcuni risponde molto male e poi cancella i post, poi afferma che Claudio aveva ampiamente dimostrato di non essere fidanzato durante il trono e tanto basta, insomma, loro han deciso che è pulito e quindi egli rimane pulito. Non bisogna parlarne.

Mario Serpa ribadisce di nuovo che la Mennoia dice un sacco di cazzate e che non è vero niente, che l’unico motivo per cui difendono il Sola (soprannome che Raffy non apprezza) è per non macchiare il successo del primo Trono Gay della storia di Uomini e Donne.

La Mennoia s’incazza ulteriormente, sostenuta da Gianni Sperti, d’altra parte gli accordi erano che tutti avrebbero taciuto, Serpa compreso che aveva scoperto del fidanzamento di Claudio più o meno in contemporanea al pubblico, cioè quando Gabbana l’aveva rivelato, durante Uomini e Donne, quindi stesse zitto che aveva pure ottenuto un semi posto di lavoro come opinionista di ‘sta ceppa rischiando di rubargli il posto, Gianni interviene perciò per sotenere la sua amica e collega Raffaella Mennoia.

A questo punto il Serpiko è ormai un fiume in piena, non si ferma di fronte a niente, e il sostegno da parte di Alex Migliorini lo fa sentire forte, attacca anche Gianni Sperti il quale risponde pubblicando una fotografia di Mario Serpa e Lele Mora (una vecchia, screenshot del documentario Videocracy, fotografia che venne già diffusa a suo tempo, appunto, durante il trono di Claudio Sona). Mario, nel frattempo, continua a sostenere la sua tesi su Instagram.

Karina Cascella, che dove c’è un conflitto interviene, prendendo molto sul serio il ruolo di opinionista conferitole da Maria de Filippi prima, e da Barbara D’Urso poi, interviene a sua volta per difendere la redazione di Uomini e Donne.

Teresa Cilia (che per conto suo odia solo Raffaella Mennoia e non tutta la redazione), inizia a pubblicare stories per attaccarla, motivo per cui la pagina ufficiale della redazione di Uomini e Donne sente di dover dire la sua e scongiurare tutte le falsità dette sul conto dei suoi dipendenti.

Mentre Teresa e Raffaella cominciano una lite oramai separata da quella iniziata da Mario Serpa, Giulia de Lellis decide d’intervenire a favore della redazione (e dunque della Raffy) e contro Teresa, e così anche Lorenzo Riccardi.

Il Serpa, a cui è stata decisamente rubata la scena, se la prende dunque con Tommaso Zorzi, reo d’aver seguito Gianni Sperti su Instagram e di essere amico di Claudio Sona.

Mario Serpa pubblica screenshot di post ormai cancellati dallo stesso Zorzi, il quale, sentendosi leso nella privacy, lo querela.

Nel frattempo Raffaella Mennoia sparisce dai social e Teresa Cilia viene diffidata (a rivelarlo è suo marito Salvatore), mentre la diffidata non può più parlare e deve delegare le sue dichiarazioni al marito, l’altra torna in grande stile sui social con un video di spiegazioni in cui non spiega niente, ma ripete molto spesso Instagram.

Advertisements
Annunci


Categories: Trash

2 replies

  1. ma che vadano tutti a lavorare,sono una banda di cialtroni tutti.

Cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: