Advertisements
Annunci

Live non è la D’Urso: il furto di Marco Carta alla rinascente

Annunci

Barbara D’Urso accoglie in studio Marco Carta, il cantante è gioioso, finalmente sorride felice: è stato assolto.

Barbara gli domanda se lui aveva sempre saputo di essere innocente, che è una domanda assurda, chi è che personalmente non sa se è colpevole o innocente, un conto è ammetterlo, ma saperlo, a meno di patologie piuttosto gravi, si presume sia un denominatore comune a tutti gli imputati.

Barbara D’Urso fa partire una ricostruzione, che purtroppo non raggiunge assolutamente le vette toccate dalla ricostruzione sul caso Mark Caltagirone, ma va beh, Barbara è convinta che la sua sia una testata giornalistica e questo è dimostrato dal fatto che anche altri giornali hanno parlato di Marco Carta, quindi ci fa vedere tutta una serie di ricostruzioni sul furto commesso da Marco, anzi no, dalla sua fan-amica di famiglia.

Marco afferma che anche la seconda ricostruzione è sbagliata” poiché si basa su frasi estrapolate da un contesto più articolato”, non ci dice quale, perché lui “porta rispetto alla magistratura”.

Barbara D’Urso ci ricorda che lei l’ha sempre difeso, come se non difendesse chiunque solo perché vip e presente nel suo salotto. Barbara, se non ci fosse stata la fatidica intervista di Pamela Prati da Silvia Toffanin, avrebbe continuato a fingere di credere pure a lei e al matrimonio con l’inesistente Mark.

Ascoltiamo così la lettera del fidanzato di Marco Carta a Marco Carta, è una lettera medio-lunga di cui si ritiene soprattutto il soprannome affettuoso che intercorre tra Marco e il suo fidanzato: ufi.

Infine Marco dedica la sua assoluzione e la sua intervista ai veri amici, che sono pochi, ma fra questi c’è anche Barbara D’Urso e chiosa con una minaccia a tutto il pubblico: tornerà presto a pensare alla musica e sentiremo altrettanto presto una sua nuova canzone.

Advertisements
Annunci


Categories: Ironico, Live- Non è la D'urso, Televisione

Tags: , , ,

Cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: