Live non è la D’Urso: l’incontro in ascensore tra Eva Henger e Lucas Peracchi

Annunci

Eva Henger è nell’ascensore da un sacco di tempo, nonostante affermi d’essere claustrofobica. Barbara D’Urso ha provato a collegarsi prima con lei, ma purtroppo l’ex di Delia Duran non smetteva di parlare.

Eva Henger Lucas Peracchi

A sorpresa, nell’ascensore con Eva Henger, anzichè Lucas Peracchi, inzialmente entra Mercedes Henger, la figlia di Eva con cui essa ha litigato proprio a causa delle accuse rivolte dalla madre al suo fidanzato.

Secondo Mercedes non è vero che Lucas la picchia, è la madre che s’è inventata tutto o che ha travisato il racconto di un banale litigio. Le due appena si vedono si abbracciano, poi parte un dialogo di dieci minuti composto sempre dalle medesime frasi

M: Perché?
E: Memi…
M: Mamma…
E: Memi…
*sussurri di Eva Henger incomprensibili*
M: Perché l’hai detto?
*sussurri*
E: Perché tu l’hai raccontato…
M: No, era violenza contro il telefono
E: E uno schiaffo
M: Mamma…
E: Ha chiesto scusa
M: per la litigata
E: no, per lo schiaffo
M: Mamma…
E: Memi…
*voci che si sovrappongono*
M: Lasciamo perdere
E: lasciamo perdere
*voci che si sovrappongono*
M: Non così
E: Memi…
M: dai finiamola qua
E: l’importante è che sei felice
M: Mamma…
E: non mi ha fatto piacere
M: Dai Mamma
*voci che si sovrappongono*
E: Memi..
M: LITIGOSO


In tutto questo dialogo, ad un certo punto, viene fatto entrare anche il Peracchi che praticamente non proferisce parola però si rifuta d’abbracciare con calore Eva Henger alla fine del collegamento, scatenando così una nuova conversazione mamma – figlia composta per lo più da : Memi e Mamma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...